Sei stato convocato al tanto atteso colloquio di lavoro; non puoi sprecare un’opportunità del genere. Che si tratti del lavoro dei tuoi sogni o di una qualsiasi occupazione che ti permette di guadagnarti un po’ di autonomia economica, devi essere in grado di giocarti al meglio le tue carte. E anche se non sei tecnicamente preparato al 100%, ci sono delle cose che proprio non puoi sbagliare.

  1. Giocati bene la telefonata o la mail di convocazione: quando ricevi la comunicazione dell’appuntamento per il tuo colloquio, rispondi fermamente (senza troppa sorpresa), sia che tu sia al telefono sia che tu abbia ricevuto una mail. Se hai la possibilità di accettare il colloquio per iscritto, controlla che la forma e la grammatica della tua mail siano impeccabili.
  2. Arriva puntuale: è assolutamente vietato ritardare; dall’altro lato, non presentarti nemmeno eccessivamente in anticipo, se non vuoi risultare una persona nervosa ed ipertesa. Ѐ preferibile presentarsi in tempo, certo, ma se arrivi molto presto rispetto all’orario del colloquio, aspetta in un luogo non visibile.
  3. Guarda negli occhi il tuo interlocutore: questo non vuol dire fissarlo ininterrottamente; comportati normalmente, facendo attenzione a guardarlo soprattutto quando sei tu a parlare.
  4. Sorridi solo all’inizio (e alla fine): parlare con qualcuno che sorride ininterrottamente e senza motivo non fa piacere a nessuno; non daresti una bella impressione se fossi tu a farlo. L’imbarazzo, a volte, porta a questa conseguenza, quindi occhio a non lasciarti sopraffare dall’ansia!
  5. Stringi la mano con forza: anche in questo caso, non gliela devi stritolare; ma è assolutamente vietato dare la “mano molla”; rischieresti di risultare una persona senza carattere.

Prima di passare ai prossimi consigli per affrontare al meglio il tuo colloquio di lavoro, visita www.nettowork.it: tante aziende del territorio sono pronte ad aprire le loro porte alle tue capacità.